Apple, la produzione dei Mac Mini torna negli Stati Uniti?

macminiIl 2013 porterà alcune novità in casa Apple. Si fa un gran parlare negli Stati Uniti di una possibile modifica sulle linee di produzione dei Mac Mini: i dispositivi infatti, attualmente sono prodotti in Cina, in una delle fabbriche della Foxconn, l’azienda che produce ed assembla tantissimi dispositivi Apple. Sembra proprio che Apple si sia decisa a cambiare qualcosa: la produzione dei Mac Mini infatti verrà spostata negli Stati Uniti, ma resterà sempre a carico di Foxconn. Infatti l’azienda possiede diversi stabilimenti negli Stati Uniti, stabilimenti che sfrutterà proprio per la produzione di questo Mac Mini, che dunque sarà dotato della targetta “Assembled in Usa”, come già apparso recentemente in alcuni scatti mostrati su internet. “Sembra che Apple stia per riportare le proprie linee di produzione dei Mac mini negli Stati Uniti; a occuparsi delle infrastrutture sarà Foxconn Electronics (Hon Hai Precision Industry), dicono le fonti nella catena superiore delle forniture” si legge su Digitimes. La scelta di Apple è chiara: puntare sul marchio “Made in Usa”, dato che si tratta di un prodotto relativamente facile da realizzare. Foxconn al momento produce 1.4 milioni di Mac Mini, le aspettative di Apple per il 2013 sono più alte: si parla di una produzione di 1.8 milioni di unità per il modello attualmente in commercio.