Trasformare un iPod in un cellulare, da oggi si può

Che tra iPod Touch e iPhone ci siano elementi in comune è evidente: stesso design di casa Apple, alcune funzionalità in comune e ovviamente il touchscreen; ma chiaramente tante le differenze, incluse quelle di hardware, che per natura differenziano un lettore di musica digitale da uno smartphone. A colmare queste distanze ci ha pensato una ingegnosa azienda cinese, la Yosion Technology, che ha costruito un accessorio in grado di trasformare l’iPod Touch in un cellulare; si chiama Apple Peel 520 ed ha in tutto e per tutto l’aspetto di una custodia che però al suo interno contiene un circuito in grado di collegarsi alla rete gsm, un alloggio per la sim e una batteria per consentire un’autonomia di 120 ore in standby e si collega all’iPod Touch tramite un ridottissimo dock connector.

L’Apple Peel 520 è già commercializzato online ad un prezzo che si aggira attorno a 90 euro e viene fornito con un software che implementa le funzionalità necessarie e che va installato sull’iPod Touch dopo averlo sbloccato rischiando però di far decadere la garanzia Apple.
L’Apple Peel 520 viene presentato dalla Yosin e dai rivenditori cinesi come l’accessorio in grado di trasformare l’iPod Touch in iPhone, un’annucio pubblicitario poco corretto dato che le funzionalità di questo apparecchio sono molto limitate rispetto a quelle dell’originale melafonino; usa solamente il GSM, permette l’invio dei soli messaggi SMS, non include la fotocamera e software e manuale sono disponibili soltanto in lingua inglese. Tirando le somme l’Apple Peel 520 sarà pure una simpatica trovata con un costo che sommato a quello dell’iPod Touch è inferiore al prezzo dell’iPhone ma non regge affatto il paragone con l’originale smartphone di Cupertino.