Apple TV e streaming, al WWDC 15 la presentazione ufficiale?

apple tv

L’indiscrezione arriva dal CEO di Time Warner, Jeff Bewkes: “Apple sta per lanciare un nuovo servizio di streaming tv negli Stati Uniti”. C’è da credergli, è sicuramente una delle persone più autorevoli nel suo campo, per sbilanciarsi così è chiaro che Bewkes sia a conoscenza dei piani di Apple. Ed in effetti la tempistica potrebbe essere molto più breve del previsto, perchè ci potrebbero essere grandi novità in merito il prossimo otto giugno, quando a San Francisco verrà inaugurata la WWDC 2015, l’annuale conferenza Apple dedicata agli sviluppatori. Apple dunque punta sullo streaming tv, non è chiaro se correlato alla Apple TV o se ci sarà la possibilità di sfruttare questa nuova risorsa anche senza l’ausilio del box tv dell’azienda di Cupertino. E’ chiaro che si andrà a colpire le altre aziende che propongono questo tipo di contenuti, come Netflix, avendo Apple un vasto numero di clienti fra Mac, iPhone ed iPad. Apple infatti dovrebbe rendere disponibile il servizio di streaming tv su tutti i dispositivi marchiati dalla mela morsicata: basterà un abbonamento mensile (o annuale) per usufruire di questi contenuti. Il primo passo sarà relativo solo agli Stati Uniti, ma Apple pensa già ad allargare i propri orizzonti: riuscirà a portare questo servizio di streaming tv anche in Europa ed Italia?

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.