Apple Watch, problemi per chi ha un tatuaggio sul polso

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Sembra assurdo ma è tutto vero: l’Apple Watch non funzionerebbe correttamente se viene a contatto con un polso tatuato. La notizia si è sparsa nei giorni scorsi sui social network: i primi “fortunati” possessori di Apple Watch hanno potuto testare anche questa situzione. E c’è già chi chiama questa situazione come “tattoogate“. La stessa Apple ha dovuto confermare questa situazione: i problemi ravvisati dagli utenti, sono causati dall’inchiostro dei tatuaggi. Il dispositivo infatti perderebbe la connessione, oltre a fornire dati biometrici non corretti: è chiaro che se il tatuaggio è presente su un solo polso, si può optare per cambiare di polso l’orologio, ma si tratta comunque di una situazione bizarra. Più il tatuaggio è scuro, più il problema è accentuato: i tatuaggi con tonalità chiare infatti non sembrano creare problemi insormontabili. Probabilmente a Cupertino non avevano calcolato questa possibilità, una situazione un po’ paradossale se consideriamo che sono in tanti gli utenti con un tatuaggio al polso. Per questo motivo, Apple ha dovuto inserire fra le note nelle pagine di supporto un nuovo punto: i tatuaggi al polso influiscono negativamente sull’Apple Watch. Il consiglio è dunque quello di provare l’Apple Watch sul proprio polso prima di effettuare l’acquisto, in modo da poter riscontrare immediatamente se il vostro tatuaggio creerà problemi o meno.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.