iTunes Store in crisi, Apple vuole integrare Beats?

itunesL’acquisizione di Beats da parte di Apple ha fatto molto discutere. Al momento, i piani dell’azienda di Cupertino non hanno esaltato il lavoro fatto da Dr. Dre con Beats, ma ben presto le cose potrebbero cambiare. Il Wall Street Journal, da sempre molto affidabile e vicino agli ambienti di Cupertino, rilancia l’idea di Beats integrato in iTunes Store. Era un conseguenza logica secondo molti, ma inizialmente Apple non sembrava di questo avviso: iTunes aveva una propria identità e andava mantenuta. Inoltre c’era il lancio di iTunes Radio da sostenere, quindi Beats non sembrava una priorità. Adesso le cose sono cambiate: le vendite digitali su iTunes sono in netto calo, i primi mesi di quest’anno avrebbero portato una flessione del -13%. Già lo scorso anno ci fu la prima flessione dal 2003: nel 2013 infatti, le vendite di iTunes erano scese del -5.7%. E non va meglio con iTunes Radio, che non riesce a prendere piede, al contrario dei rivali Spotify e Pandora che hanno una fetta enorme di mercato. Quale sarà la soluzione per Apple? Integrare Beats Music in iTunes Store. “I numeri dei download in continua caduta mostrano la ragione per la quale Apple ha acquistato il servizio musicale Beats Music all’inizio di quest’anno, come parte di un accordo da 3 miliardi di dollari che include anche la produzione di cuffie con Beats Electronics. Apple sta ricostruendo Beats Music e progetta di lanciare il servizio il prossimo anno come parte integrante di iTunes, stando a persone vicine alla questione” si legge nell’articolo del Wall Street Journal.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.