Apple Tv, lancio ritardato: ecco perchè

apple logoIn molti sostenevano che la nuova e prima Apple Tv sarebbe potuta arrrivare già nel 2014. E’ da molti mesi ormai che si parla con insistenza della Apple Tv, un dispositivo che segna una grande sfida per Apple e per il mondo delle tv. Nonostante a Cupertino si stia ancora lavorando su questo progetto, al momento la iTV di Apple non è un pensiero primario, non è un obiettivo da raggiungere al più presto. Infatti Apple ha fretta di concludere e lanciare un altro progetto molto discusso, quello dell’iWatch: per questo motivo, l’azienda di Cupertino ha preferito accantonare la Apple Tv. Un accantonamento non totale, perchè si continua a lavorare sulle caratteristiche del dispositivo: in tal senso, c’è da registrare una importante acquisizione. Apple avrebbe infatti acquisito Primesense: si tratta dell’azienda che ha progettato e realizzato i sensori per Kinect di Microsoft. Un acquisto che pare sia costato 345 milioni dollari all’azienda di Cupertino. Una cifra alta ma indispensabile: Apple vuole proporre un prodotto senza rivali, per questo sta cercando di inserire molte funzionalità attualmente non presenti sulle altre tv. E l’idea dei sensori potrebbe essere un’idea vincente. Passando all’aspetto più pratico, cosa conterrà la Apple Tv? L’azienda di Cupertino sta lavorando per mostrare contenuti esclusivi sulla propria tv, ma sappiamo bene quanto questo sia difficile: le smart tv attuali già dispongono della possibilità di sfruttare servizi come Hulu, YouTube e Netflix.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.