Tablet, gli iPad in flessione rallentano il mercato

ipad4Apple influenza pesantemente il mercato dei tablet. E’ questo il dato che emerge dallo studio IDC: gli analisti infatti hanno calcolato una flessione del mercato dei tablet. Nel secondo trimestre 2013, sono stati venduti circa 45 milioni di tablet: un calo del -9.7% rispetto ai dati del trimestre precedente. Gli analisti sostengono che questo calo sia imputabile alle vendite deludenti dell’iPad. Il tablet di Cupertino infatti ha perso terreno in questo secondo trimestre: nel periodo aprile – giugno, sono stati venduti 14.6 milioni di iPad, contro i 19.5 milioni del primo trimestre del 2013. Un dato abbastanza chiaro, già analizzato anche dai vertici Apple nelle scorse settimane. Un dato che inoltre non preoccupa i vertici dell’azienda di Cupertino: lo stesso CEO di Apple, Tim Cook, aveva tranquillizzato tutti, spiegando che si trattava di una flessione normale. Infatti in questo trimestre, Apple non ha presentato nessun dispositivo nuovo, fattore che di fatto tende a far rallentare le vendite degli iPad. Ciò influenza negativamente l’intero mercato dei tablet: basta considerare che Apple detiene il 32.4% del mercato dei tablet. “Il mercato dei tablet e’ ancora in evoluzione e, di conseguenza, i produttori possono emergere e crollare velocemente”, ha detto ina una nota Ryan Reith, analista di Idc. Apple dunque potrà tornare a guadagnare ben presto la quota di mercato persa in questo trimestre: entro la fine dell’anno, come sappiamo, l’azienda di Cupertino lancerà il nuovo iPad 5 e la nuova versione dell’iPad mini 2. Due dispositivi che potrebbero bruciare la concorrenza, in particolare l’iPad mini 2, che andrà ad inserirsi in un settore piuttosto “trafficato”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.