Apple “boicotta” Google: sarà Bing il motore di ricerca per Siri

Siri-iOS5Al WWDC 2013 è passata piuttosto inosservata una notizia relativa al funzionamento di Siri. L’assistente vocale dalla prossima versione, non punterà le proprie ricerche su Google ma si appoggerà a Bing. Il motore di ricerca di Microsoft infatti sarà il prescelto per le ricerche dell’assistente vocale Apple. A Redmond gongolano: sono davvero tante le ricerche che Siri effettua, dunque il volume del traffico di Bing aumenterà sensibilmente, a svantaggio di Google. Secondo alcuni dati, il 66.5% delle ricerche effettuate ad aprile su iPhone, erano state svolte su Google: solo il 17.3% delle ricerche invece era stasto effettuato su Bing. Fino ad ora, Siri aveva utilizzato Google come provider di ricerca predefinito, ma fra poco la situazione cambierà, con l’avvento di Microsoft Bing. C’è chi vede una strategia, una sorta di alleanza Microsoft – Apple per avvantaggiarsi nei confronti di Google, l’azienda che produce il sistema operativo Android, vero rivale in ambito mobile per iOS di Apple. In ogni caso, per Microsoft è un altro tassello importante nella diffusione di Bing. Infatti il motore di ricerca di Microsoft è già presente su Facebook, dove viene utilizzato in fase di ricerca dei contenuti che non sono presenti sulle pagine di Facebook.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.