Apple vs. Samsung, le dichiarazioni da Samsung e Google

Dopo le parole dure arrivate da Apple, c’è la pronta risposta di Samsung. L’azienda sudcoreana rivela la forte delusione per questo giudizio, annunciando comunque un pronto ricorso in appello. “Questa non è la parola finale in questo caso o in azioni condotte in corti e tribunali in tutto il mondo, alcune delle quali hanno respinto parecchie delle pretese di Apple. Samsung continuerà ad innovare e ad offrire scelte alternative per il consumatore” si legge nella nota ufficiale di Samsung. Non manca la reazione di Google: l’azienda di Mountain View infatti fornisce da tempo il sistema operativo Android per i dispositivi Samsung. Da Mountain View si spiega comunque che Android è pressochè immune da questa sentenza. “La corte di appello esaminerà sia la contraffazione che la validità delle rivendicazioni dei brevetti. La maggior parte delle accuse non si riferiscono al sistema operativo Android e molti capi di accusa sono in corso di riesame da parte dell’Ufficio Brevetti degli Stati Uniti. L’industria della telefonia mobile si sta muovendo velocemente e tutte le aziende coinvolte stanno costruendo hardware e software su idee che sono state utilizzate per decenni e che vengono evolute in vari modi” si legge nella nota ufficiale di Google.