iPhone, minorenne tenta di accoltellare il padre che non compra il melafonino

La storia che vi raccontiamo oggi ha dell’assurdo, ma è reale. Ad Alatri, in provincia di Frosinone, si è sfiorata la tragedia: in una normale discussione familiare, fra padre e figlio, il ragazzo aveva chiesto per l’ennesima volta un iPhone. Come ben sappiamo l’iPhone è uno dei simboli dell’ultima generazione di giovani, è uno degli oggetti più desiderati dai ragazzi ma nello stesso tempo è anche uno degli smartphone più cari, dunque per molti resterà solo un sogno. E probabilmente il padre, deve avere spiegato proprio questo al figlio: l’iPhone per quanto possa essere “importante” per un ragazzo, è un oggetto troppo costoso per il bilancio familiare, dunque era chiaro l’ennesimo rifiuto del genitore ad accontentare il figlio. Dopo una lunga lite verbale, il figlio si è recato in cucina ed ha preso un coltello, cercando di accoltellare il padre. Il genitore si è difeso, riuscendo a schivare i colpi del figlio, fino all’arrivo dei carabinieri: l’ira del ragazzo non si è placata neanche con l’arrivo delle forze dell’ordine, tanto che il ragazzo ha cercato di accoltellare anche gli stessi carabinieri. Dopo essere stato immobilizzato ed ammanettato, il giovane è stato portato in caserma: per lui l’accusa è quella di tentato omicidio, resistenza e violenza contro pubblico ufficiale. Sembra assurdo che per un iPhone si possa quasi arrivare ad uccidere il proprio genitore…

Pietro Gugliotta

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.