Il sogno di Jobs? Apple nuovo operatore telefonico

Steve Jobs era una continua fucina di idee. Dalla sua mente sono arrivate alcune fra le idee più geniali e rivoluzionarie, ma Jobs aveva un sogno. L’idea che stimolava Jobs era quella di realizzare una sorta di operatore di telefonia mobile che potesse sfruttare il successo dell’iPhone. Apple come operatore telefonico dunque, sfruttando le frequenze Wi-Fi: ciò avrebbe permesso ad Apple di non essere succube di altri partner di telefonia mobile. Il progetto era onestamente molto complicato, i tecnici Apple trovando le prime difficoltà hanno chiesto all’azienda di affidarsi ad un vero operatore telefonico, nacque così la partnership ancora presente con l’operatore americano AT&T. Ma nelle ultime ore, è saltata fuori una notizia molto interessante: Apple avrebbe depositato un particolare brevetto, che si lega all’idea di Jobs. Il brevetto presenta la possibilità di creare una sorta di SIM virtuale sui prossimi smartphone della casa di Cupertino: in realtà ci sarebbe un router NFC, in grado di dare notevole sicurezza alle comunicazioni e che sopratutto permetterebbe di realizzare il sogno di Jobs. Il deposito di un brevetto implica che alcuni tecnici comunque stiano lavorando su questo progetto, ma non è dato sapere nulla sull’avanzamento del progetto. Sarebbe un degno omaggio alla memoria di Steve Jobs.

Pietro Gugliotta