Vlc viola la licenza GPL, via dall’App Store?

Un consiglio prima di tutto: correte a scaricare l’applicazione VLC per iPhone ed iPad dall’App Store prima che possa essere troppo tardi. La scorsa settimana avevamo annunciato trionfalmente l’arrivo anche per iPhone ed iPod Touch di VLC, un media player, ossia un lettore audio e video, capace di poter riprodurre una varietà infinita di formati. E’ probabilmente il migliore lettore multiformato per pc, e lo è sicuramente anche per i dispositivi portatili Apple. Ma adesso c’è un grosso problema: una vicenda legale rischia di far sparire questa applicazione dall’App Store. Infatti VLC è un software distribuito con la GNU General Public License (denominata GPL), ma secondo Rémi Denis-Courmont, uno degli sviluppatori del progetto VLC, la distribuzione tramite App Store andrebbe a scontrarsi con le regole GNU. Infatti Rémi Denis-Courmont contesta il fatto che tutti i programmi sull’App Store vengono distribuiti con la licenza DRM, non dunque con la GPL. Adesso probabilmente ci sarà una causa legale per stabilire cosa è giusto fare, se lasciare il software sulla piattaforma Apple o se verrà presto eliminato. La Apple però potrebbe decidere di sospenderne la distribuzione, togliendo l’applicazione dal proprio App Store in attesa che venga fatta chiarezza su questa querelle. Dunque vi consigliamo di scaricare al più presto questa applicazione, che ricordiamo essere gratuita, prima che possa essere rimossa.

Pietro Gugliotta

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.