Advertising mobile iAd: spazi pubblicitari per un milione di dollari

La notizia è stata riportata da MacRumors. Secondo un articolo pubblicato sul Wall Street Journal la Apple chiede un milione di dollari alle aziende interessate a partecipare come inserzionisti alla nuova piattaforma di advertising mobile iAd. Ma non è tutto qui. Le aziende interessate a diventare partner del lancio del nuovo spazio pubblicitario dovranno cacciare ben 10 milioni di dollari. Cifre davvero improponibili, che stanno a dimostrare l’intenzione della Apple di voler attirare soprattutto le aziende di grosso calibro piuttosto che le piccole e medie imprese al momento presenti, abituati al consulto sull’iPhone.

Nell’articolo del Wall Street Journal si legge che la Apple sta agitando Madison Avenue con i suo prezzo, che giunge insieme alle richieste iniziali per un maggiore controllo sulle campagne di marketing degli inserzionisti. Secondo il managing director di Mobext, Phuc Truong, quello che la Apple si accinge a fare supera tutto ciò che è stato fatto in passato. E sui prezzi, il Wall Steet Journal rivela che l’azienda di Cupertino sarebbe intenzionata a far pagare un centesimo ogni qual volta che il cliente visita un banner pubblicitario; ogni volta che gli utenti fanno un tap sul banner e la pubblicità viene visualizzata Apple addebita due dollari.

Nel corso dei primi mesi la Apple si assumerà la responsabilità della realizzazione delle pubblicità in modo da garantire il corretto funzionamento dei banner ed uno stile adeguato: proprio per aiutare gli inserzionisti, la Apple sta lavorando alla realizzazione di un kit di sviluppo che permetterà alle agenzie pubblicitarie di creare i propri spazi pubblicitari.