Nuovi MacBook: quello che la Apple non ha annunciato

 Nonostante la Apple abbia presentato i MacBook 13″ e MacBook Pro 15″ con nuove caratteristiche  (trackpad di vetro multigesture, guscio unibody, ecc.) e ne abbia tolte alcune (vedi porta Firewire) rimangono ancora molti punti chiave che gli utenti si sarebbero aspettati di vedere integrati nei nuovi notebook e che invece sono stati esclusi.

In questo articolo facciamo un elenco completo. 

 

  • Blu-Ray. Steve Jobs durante la sessione di domande & risposte che ha chiuso il keynote di ieri sera sull’argomento Blu-Ray ha sottolineato “E’ sicuramente una bella cosa guardare i film con il Blu-Ray, il problema è che l’implementazione è ancora troppo complessa, quindi vogliamo aspettare ancora un pò fino a che il Blu-Ray non sarà diventato uno standard di mercato.” Apple preferisce noleggiarvi i film in alta risoluzione con iTunes invece che integrare un drive ottico con il quale potete prenderli da qualcun altro.
  • Schermo Touchscreen. Con l’introduzione del nuovo trackpad (vi consigliamo la visione di questo filmato) risulta ormai chiaro che il prossimo passo che la Apple con ogni probabilità muoverà sarà quello di rilasciare un Mac tutto schermo. Il problema per il momento è che la costruzione di schermi touchscreen grandi (13″,15″,17″) sono molto costosi, e quindi sarà necessario attendere ancora un pò.
  • HDMI. Quando è stato chiesto a Steve Jobs il motivo per cui hanno preferito il connettore Mini DisplayPort rispetto HDMI Jobs ha risposto che HDMI ha una risoluzione limitata. Phil Schiller ha risposto che per l’utilizzo normale, Mini DisplayPort  è il connettore del futuro.
  • Mini-DVI. Si rumoreggiava che la Apple avrebbe sostituito la porta DVI con la porta Mini-DVI, invece hanno optato per una Mini DisplayPort.
  • Prezzo di $800. Voci insistenti provenineti da molti siti e blog internazionali dicevano che la Apple avrebbe presentato un mAcBook di fascia bassa con un prezzo aggressivo: circa $800. Purtroppo tutto questo non è successo e il prezzo sotto ai mille dollari si riferiva invece al nuovo monitor Cinema Dsiplay da 24″ LED.
  • Netbook. Una delle domande fatte a Steve Jobs durante la sessione di Domande & Risposte finali è stata proprio sul netbook definito come un notebook piccolo, leggero, poco costoso, ottimizzato per l’accesso a internet. Le parole di Steve Jobs al riguardo sono state: “Un mercato nascente che sta prendendo piede solo adesso”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.