Le possibilità che la Apple annunci un evento per Martedì prossimo sono ridotte

Secondo AppleInsider.com a poco meno di 6 giorni da Martedì 14 Ottobre e nessun cenno proveniente dalla Apple, le possibilità che venga annunciato un nuovo evento come da molti siti riportato (anche il nostro) sono molto ma molto ridotte.

Molta enfasi è stata data da moltissimi siti Italiani e internazionali circa la preparazione di un nuovo evento Apple nel quale l’azienda di Cupertino avrebbe dovuto presentare la nuova linea di notebook MacBook.


Anche se la possibilità che un tale evento venga annunciato, la recente storia della Apple ci suggerisce che rimane veramente poco tempo perchè questo succeda.

L’unica eccezione è rappresentata dall’Ottobre del 2005, quando la Apple decise di rendere noto alla stampa che un evento Apple si sarebbe svolto la settimana successiva, appena 5 giorni prima. 

Eventi che la Apple ha tenuto negli anni scorsi:

7 Settembre, 2005 (Inviti: 9 giorni prima)
Prima generazione di iPod Nano

12 Ottobre, 2005 (Inviti: 8 giorni prima)
Primi iPod Video, iMac con iSight, iTunes 6 

19 Ottobre, 2005 (Inviti: 5 giorni prima)
Aperture, PowerBooks con schermi ad alta risoluzione, Power Mac G5 Quad & Power Mac G5 Dual

28 Febbraio, 2006 (Inviti: 7 giorni prima)
iPod Hi-Fi, Mac mini Core Duo, custodie di pelle Apple

20 Marzo, 2007 (Inviti: 26 giorni prima)
Final Cut Studio 2, Final Cut Server

12 Settembre, 2006 (Inviti: 7 giorni prima)
Apple TV, seconda generazione iPod Nano, video iPod aggiornati, seconda generazione iPod Shuffle, iTunes 7

7 Agosto, 2007 (Inviti: 7 giorni prima)
iMacs di alluminio, iLife ’08, iWork ’08, aggiornamento a .Mac

5 Settembre, 2007 (Inviti: 8 giorni prima)
iPod touch, WiFi iTunes Store, iPod nano (3G), iPod classic, iTunes 7.4

6 Marzo, 2008 (Inviti: 7 giorni prima)
iPhone SDK, iPhone 2.0 e App Store

9 Settembre, 2008 (Inviti: 7 giorni prima)
Quarta generazione iPod nano, iPod touch 2, iTunes 8, film HD TV

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.