La crisi economica colpisce pesantemente AMD

La crisi mondiale delle borse inizia a colpire il settore dell’industria e la prima azienda del mondo informatico a mostrare i primi segni di cedimento è AMD: è atteso per oggi l’annuncio della divisione di ADM in due tronconi di società, una per la ricerca e una per la progettazione dei processori, che manterrà il nome AMD.

L’azienda che si occuperà della ricerca verrà chiamata Foundry Co. Bloomberg e sarà sostenuta da un pesante finanziamento del governo arabo di Abu Dhabi che investirà ben 8,4 miliardi di dollari nell’operazione. 

Questa notizia verrà ufficializzata nella giornata di oggi e Bloomberg, all’interno del suo sito rivela in anteprima tutti i dettagli dell’operazione.

Il governo di Abu Dhabi pagherà a AMD 700 milioni per una partecipazione nella nuova società con due impianti di produzione in Germania e uno di prossima apertura a New York. Il ramo produttivo dell’ex AMD verrà chiamata Foundry Co. e si farà carico di 1,2 miliardi di dollari di debiti, allo stesso tempo però ricevendo 6 miliardi di dollari dal governo arabo per espandere la capacità produttiva oltre a 1,4 miliardi di dollari in capitale operativo. 

Tempi duri per tutti anche per i big del settore dell’informatica.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.