Apple minaccia la chiusura del negozio musicale di iTunes

Secondo il magazine Fortune, Giovedì prossimo il tribunale dello stato di Washington D.C. è atteso sul pronunciamento riguardante una causa intentata dall’Associazione Nazionale Americana Editori Musicali, riguardante una richiesta di aumento delle royalty percepite dalla Apple su ogni vendita di brani musicali.

La richiesta in particolare riguarda l’aumento delle royalty da 9 centesimi di dollaro a 15 centesimi di dollaro a brano musicale. Ricordiamo che questa associazione comunque tutela i diritti dei cantanti ed è distinta dalle etichette musicali.


La reazione dei manager Apple, non è tardata ad arrivare. In una nota rilasciata alla stampa viene fatto notare: “che se passerà la richiesta di aumento delle royalty la Apple si troverà a fronteggiare una perdita finanziaria, e dato che Apple ha ripetutamente affermato di essere entrata in questo settore per fare soldi, la decisione finale sarà probabilmente la chiusura del negozio musicale di iTunes“.

Apple sostiene infatti che il mercato in questo momento di grave crisi economica non è in grado di assorbire un ulteriore aumento e che la Apple non può sostenere l’aumento senza finire in una perdita finanziaria.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.