L’iPhone 2G continua a vendere bene in America

David Chen è uno dei responsabili di un’azienda Americana che vende oggetti elettronici usati. In particolare David è addetto alle vendite dell’iPhone e quando due mesi fa è uscito l’iPhone 3G le vendite e i prezzi  dell’iPhone prima generazione si sono comportate come tutti si aspettavano:  diminuite sensibilmente. Poi però è successo l’imprevedibile.

Diversi giorni dopo l’uscita dell’iPhone 3G, la domanda per l’iPhone 2G è tornata nuovamente a salire e con essa anche i prezzi. “Siamo stati costretti ad aumentare nuovamente i prezzi dell’iPhone 2G”, ha riferito David Chen, che gestisce NextWorth.com, un sito web che compra e vende iPhone e iPod usati. “Lo sappiamo che è un’anomalia ma la domanda per l’iPhone 2G è ancora alta molto alta”.

Ad esempio il 26 Agosto  NextWorth Solutions vendeva l’iPhone 2G con 8Gb a $200 mentre il modello superiore a 16Gb a $300. Un prezzo più alto di $50 rispetto ad un mese prima.

Anche eBay America ha aumentato i prezzi

Su eBay America le cose vanno ancora peggio l’iPhone pima generazione a 8Gb viene venduto a $500 circa mentre il modello superiore a $600.

Molti in America si stanno chiedendo il perchè, pagare ancora tanti soldi per un modello  di cellulare meno avanzato. Le risposta sta nel fatto che molti utenti non vogliono essere legati ad un contratto a lunga scadenza, come quello venduto da AT&T, l’unica licenziataria Americana a vendere l’iPhone, soprattutto ora che le economie mondiali risentono di una grave crisi finanziaria.

Per cui molti Americani preferiscono comprare un iPhone 2G che può essere sbloccato anche nella parte telefonica e fare a meno di molte più funzioni. Le cose naturalmente sono destinate a cambiare non appena il Dev-Team riuscirà a sbloccare anche gli iPhone 3G nella parte telefonica.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.