Zibri torna all’attacco

In un post rilasciato qualche ora fa Zibri torna a parlare dalle pagine del suo blog ZiPhone, e lo fa stuzzicato dal rilascio da parte del Dev-Team di QuickPwn, un’applicazione di nuova concezione che permette di sbloccare un iPhone senza dover ricorrere all’uso di un firmware personalizzato come avveniva in PwnageTool.

 

 

Nell’articolo Zibri rivendica la paternità del metodo utilizzato in QuickPwn in quanto del tutto simile al suo ZiPhone. Questo comunque la traduzione del suo post:

 

Fatemi dire qualcosa riguardo l’uovo di colombo e quickpwn. QuickPwn funziona sulla base dello stesso principio di ZiPhone: crea un ramdisk e uno modifica introdotta al suo interno le permette di attivare il Sistema Operativo. E’ concettualmente un ottimo lavoro (e infatti ZiPhone era anch’esso un ottimo lavoro).

Sono molto felice di scoprire che il Dev-Team abbia deciso di abbandonare il loro pwn per decidere di rilasciare un programma come ZiPhone.

Vediamo adesso però chi è il ladro di idee? 

In ogni caso, basta con i drammi. Il mio nuovo “uovo” idea non ha niente a che vedere con tutto questo.

E sinceramente non so nemmeno se lo rilascerò. Per adesso, come successe con ZiPhone lo sto usando e provando.”

Via ZiPhone

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.