iPhone 3G: risolto il “problema” dello schermo troppo giallo


Molti di quelli che hanno acquistato un iPhone 3G lo scorso Venerdì si sono lamentati della presenza di uno schermo con una tonalità di giallo molto forte, fatto questo che non era presente sulla prima generazione di iPhone. Tutto questo nonostante molti avessero aggiornato il loro firmware ad una release più recente rispetto a quella rilasciata sull’iPhone 3G al momento dell’acquisto.

Un blog si è spinto addirritura oltre arrivando a misurare la temperatura cromatica dei diversi schermi dell’iPhone utilizzando un misuratore professionale.

Jason Snell di MacWorld nei giorni scorsi ha scritto un articolo sui nuovi schermi “più caldi” dei nuovi iPhone 3G ottenendo una risposta dalla Apple:

“Abbiamo spostato la calibrazione del bianco in modo da rendere la fruizione del display più confortevole e naturale.”. Le parole di Borchers suggeriscono che secondo Apple, gli utenti probabilmente apprezzerano maggiormente le immagini nella nuova tonalità.

Ma ecco la novità: iClarified in un articolo di poche ore fa sapere che la ragione “dello schermo troppo giallo”  risiede in una versione del firmware 2.0 la 5A345 leggermente datata. Aggiornando infatti i cellulari via iTunes alla nuova versione (release 5A347), otterremo uno schermo con una calibrazione del colore molto simile se non identica a quella della prioma generazione di iPhone. E’ consigliabile fare un backup del cellulare e in seguito aggiornare al nuovo firmware.

Questa operazione richiede circa 30 minuti a seconda di quanto contenuto è presente nel vostro cellulare, ma se lo schermo del nuovo iPhone 3G è per voi un problema ne vale sicuramente la pena.

Quello che ci chiediamo in base anche alla risposta ufficiale data dalla Apple nei giorni scorsi è: si sono forse resi conto di aver reso lo schermo dell’iPhone troppo giallo nella versione del firmware 5A345 e stanno facendo un passo indietro con la nuova release 5A347?

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.