L’iPhone rende alcune donne particolarmente nervose

iphone rende le donne nervose

Una delle caratteristiche che rende l’iPhone particolarmente accattivante è senza dubbio il suo schermo sensibile al tocco. Dalla navigazione all’interno dei suoi menu all’uso dei suoi programmi più famosi come Google Maps, utilizzare l’iPhone non è solo semplice ma anche divertente.

Quando circa un anno fa l’iPhone fece il suo debutto sul mercato Americano gli utenti con dita un pò più grandi si lamentarono non poco delle difficoltà incontrate ad usare efficacemente il telefono. Ma quei lamenti sono dimuniti nel tempo grazie anche ad una migliore pratica.

Adesso però ecco riaffiorare un nuovo gruppo di persone ferocemente arrabbiate con Apple: le donne. Non tutte però solo quelle con le unghie leggermente lunghe. Il motivo è abbastanza ovvio dato che lo schermo dell’iPhone riesce a riconoscere il tocco della pelle nuda del dito e non quello dell’unghia.

Erica Watson-Currie, intervistata dal Los Angeles Times in un articolo apparso qualche giorno fa si è spinta un pò oltre accusando la Apple di misoginia, per non aver incluso un pennino che sarebbe risultato molto utile.

Secondo voi è più giusto che un’azienda che ha progettato un prodotto di grande successo come l’iPhone debba modificarlo per adattarlo agli utenti con unghie lunghe, o dovrebbero essere gli stessi utenti ad aggirare il problema?

Aspetto numerosi i vostri commenti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.