iPhone 2.0: L’iPhone pronto a sfidare il Blackberry con le applicazioni push

blackberry-iphone.jpg

Apple Giovedì 6 Marzo ha annunciato di aver fatto un grosso sforzo per aiutare le aziende ad integrare l’iPhone nel loro ambiente enterprise.

Questo sforzo si è concretizzato in un aggiornamento software: iPhone versione 2.0 che verrà rilasciato gratuitamente per tutti i possessori di iPhone durante il mese di Giugno.

iPhone vs Blackberry

Durante il meeting che si è tenuto nel quartier generale di Cupertino, il vice presidente marketing prodotti della Apple Phil Schiller ha spiegato alla platea i piani aziendali.

“Abbiamo lavorato duro per cercare di capire che cosa servisse per introdurre l’iPhone negli ambienti di lavoro”.

L’elenco delle funzionalità che la Apple ritiene fondamentali per l’ambiente enterprise include la possibilità di avere una email di tipo push, calendario e gestione dei contatti, supporto per le VPN (Virtual Private Network) incluso Cisco IPsec, supporto al Wi-Fi with WPA2/802.1x, disponibilità di strumenti atti a rinforzare le policies di sicurezza aziendali.

“Questo è un elenco molto imortante di funzionalità.” ha dichiarato Schiller. “Ci siamo detti se fossimo in grado di implementare tutte queste caratteristiche, riusciremo a far introdurre l’iPhone in ambienti enterprise molto facilmente. E ci siamo riusciti. Tutte queste funzionalità verranno introdotte con il prossimo aggiornamento del firmware 2.0 nel mese di Giugno, aggiornamento che sarà gratuito per tutti i possessori di iPhone”.

Eliminare il rischio di servizio non disponibile

“Abbiamo acquistato la licenza per utilizzare il protocollo ActiveSync della Microsoft.” ha dichiarato Schiller. Questo ci permetterà di supportare le applicazioni di Exchange direttamente dall’iPhone. Tutto questo lo facciamo per la grande richiesta che ci è pervenuta dagli ambienti enterprise.

Schiller ha sottolineato che attualmente il metodo utilizzato da molte aziende per dialogare con i server Exchange si basa sui dispositivi BlackBerry. Ma questo sistema oltre ad essere datato è anche imperfetto. L’iPhone grazie ad ActiveSync riuscirà a dialogare direttamente con Exchange usando la mail, i contatti e il calendario dell’iPhone.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.