I nuovi MacBook consumano più batteria rispetto ai modelli precedenti

macbooks.jpg
I tanto attesi MacBook basati sulla tecnologia Penryn sono finalmente stati presentati dalla Apple nella giornata di ieri. Nuovo motore grafico, un più veloce clock e l’integrazione dei trackpad multitouch recentemente inseriti nel MacBook Air, ne fanno sicuramente dei prodotti appettibili.

Sfortunatamente però secondo il sito di setteB.it, i nuovi notebook perderebbero ben più di un’ora di operatività rispetto ai modelli precedenti quando vengono alimentati da batteria.

La perdita sembra attribuibile ad una maggiore velocità di clock, dato che i nuovi MacBook operano a 55 watt e riescono a raggiungere un’autonomia di 4 ore e mezzo con la funzionalità di AirPort abilitata contro le sei ore che riuscivano a raggiungere i precedenti modelli.

Nel caso ad esempio del MacBook Pro con display a 15,4″, che opera a 60 watt, il tempo batteria si assottiglia a cinque ore rispetto alle sei ore. Mentre per il top della linea il MacBook Pro con display a 17″ che opera a 68 watt il tempo batteria diminuisce a 4,5 contro i 5,75.

La Apple comunque la pensa in modo nettamente diverso dato che ha pubblicato la seguente tabella:

applenumbers1.jpg

Informazioni più sicure le avremo quando riusciremo a recensire in maniera più approfondita i modelli MacBook.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.