KDE 4.0 per OS X

osxkdelogo.jpg

Questa settimana Slahsdot ha riportato la notizia  della disponibilità di KDE 4.0 per sistemi operativi OS X (KDE in realtà era già possibile installarlo sui Mac prima del porting nativo, attraverso X11).

KDE (K Desktop Environment) è, per chi non conoscesse il mondo Linux, un ambiente desktop grafico per postazioni di lavoro Unix.

L’ultima versione disponibile è la 4.0.0 (rilasciata 11 gennaio 2008 ) ed è stato tradotto in più di cinquanta lingue.

Insieme a GNOME, altro ambiente desktop molto diffuso in ambiente GNU/Linux, è tra i più completi e ricchi di effetti grafici, caratterizzato da un aspetto molto accattivante e da un elevato grado di personalizzazione.

RangerRick è uno dei principali autori di questo lifting per Mac, oltre ad essersi adoperato anche per la sua distribuzione.  Se volete provare ad installarlo la prima cosa da fare è scaricare un file torrent che può raggiungere anche la dimensione di ben 2Gb. Una volta completato il download e installata l’immagine sul vostro Mac  fare doppio clic su kde.pkg.

L’applicazione che avete lanciato si preoccuperà di installare i pacchetti base e le applicazioni sul vostro Mac. Un fatto molto fastidioso è che l’installer di questa applicazione memorizza tutto in /opt  , in questo modo per accedere alle applicazioni sarà necessario premere ?-Shift-G (vai alla cartella) nel Finder e inserire /opt/kde4/bin (vi conviene creare un Alias in /Applications per un più veloce accesso).

Se vi state chiedendo il motivo per il quale vi consiglio di installare KDE per OS X è che esiste un numero impressionante di applicazioni da provare (più di 130).

Vi consiglio comunque un pò di cautela: le applicazioni per KDE sono perfettamente legali, anche se troverete le loro interfacce un po scarne sotto il punto di vista grafico. Alcune applicazioni inoltre possono andare in crash o rubare enormi quantità di risorse di sistema, rallentando in questo modo il vostro Mac. Per concludere nonostante un pò di instabilità, normale per una prima release, vi consiglio vivamente di installare KDE poichè vi apre le porte ad un mondo nuovo di applicazioni che potrebbero risultarvi anche molto utili.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.