MacBook Air: alcune considerazioni

macbook air: alcune considerazioni

Come ormai molti di voi sapranno, Apple nella giornata di ieri attraverso le parole del suo CEO Steve Jobs, ha annunciato il notebook più sottile al mondo: MacBook AIR. Le voci che si sono susseguite, nei blog e nei siti di mezzo mondo,  nei giorni scorsi riguardo l’introduzione di un notebook dalle dimensioni sottilissime sono state in gran parte confermate.

Il nuovo notebook denominato MacBook AIR viene pubblicizzato com “il più sottile al mondo”, e certamente non si discosta molto dalla realtà questa frase roboante. Quando per la prima volta ho visto le foto ed il video, sono rimasto impressionato. Mai e poi mai avrei pensato che in uno spessore di appena 2cm riuscissero a comprimere tanta potenza. Lentamente però, la mia eccitazione si è fatta via via più debole.

Il mio disappunto è iniziato quando Steve Jobs, ha iniziato a parlare delle specifiche tecniche di questo notebook, ma soprattutto del prezzo.

Dotato di un processore Intel da 1.6 o 1.8 Ghz, con 2 Gb di RAM, il notebook dispone di un disco fisso da 80 Gb, molto probabilmente lo stesso impiantato sugli iPod. Puo essere installato sul notebook anche un disco a stati solidi da 64 Gb, che a detta di Steve “è costoso, ma veloce”.

Ma veniamo al punto focale: il prezzo del MacBook Air. Allora con un display della stessa ampiezza di quello di un MacBook (che costa circa 100 Euro), una minore espandibilità, una minore presenza di porte esterne, nessun drive ottico, meno spazio sul disco fisso, leggermente più lento, il MacBook Air può essere preordinato sullo store italiano della Apple a partire da 1.699 Euro. Diciamo che è quasi il doppio del prezzo di un MacBook.

A mio parere decisamente eccessivo.  Per non parlare poi del disco a stato solido che vi avevo menzionato poco fa, quello indicato da Steve “come costoso, ma velocissimo”. Se volete sostituire il disco fisso da 80 Gb con quello a stato solido da 64 Gb dovete aggiungere circa 1000 Euro in più. Per un pò di spazio in meno. Ricapitolando potete acquistare un mAcBook Air con il disco da 80 Gb e dopo se volete aggiungere 1000 Euro in più avete la possibilità di comprarvi un MacBook completo o decidere di acquistare un disco fisso con meno spazio.

Grandioso, grazie Steve.

Voi che cosa ne pensate, è una vera rivoluzione questo MacBook Air rapportato al prezzo, lo comprereste?

2 Commenti su MacBook Air: alcune considerazioni

  1. è una macchina molto potente, però il prezzo è eccessivo, infatti preferirei acquistare un pc mac precedente risparmiando un bel po di €urozzi

2 Trackback & Pingback

  1. Nuovo MacBook Pro: sarà dotato di un trackpad multitouch?
  2. MacBook Aircraft

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.