iPhone Firmware 1.1.3: dopo le immagini è la volta del video

Ecco il video di un’iPhone con firmware 1.1.3, implicita conferma che le indiscrezione e le immagini che vi abbiamo mostrato ieri riguardo ad un prossimo annuncio da parte di Apple di un aggiornamento del firmware dell’iPhone, corrispondono a realtà. Come era lecito attendersi brutte notizie per gli iPhone sbloccati sfruttando particolari tecniche di hackering, tipo l’applicazione AnySim: come i precedenti aggiornamenti infatti, anche il firmware 1.1.3 riporterebbe il telefono ad uno stato di blocco iniziale.

Il video mostra come muovere le icone presenti nello Springboard (la pagina principale del cellulare), e posizionarle in altri punti dello schermo, tramite un’operazione di drag & drop.



Effetti sugli iPhone sbloccati utilizzando applicazioni non Apple
Gli effetti che si hanno dopo un aggiornamento alla versione 1.1.3, sugli iPhone sbloccati con applicazioni tipo AnySim sono quelli di un nuovo blocco delle funzioni telefoniche e di una richiesta di attivazione.
Nate famoso hacker Americano di iPhone ha dichiarato che durante il suo tentativo di aggiornamento alla versione 1.1.3 di un iPhone sbloccato con AnySim 1.2u il cellulare si è subito bloccato. Persino quando è stato capace di riavviarlo tramite un boot forzato il cellulare si è rifiutato di attivarsi anche utilizzando una normale SIM AT&T.Altre tecniche di sblocco come quella di iPhone Sim Free o quelle che sfruttano le TurboSIM non sono ancora state provate.Nuove funzionalità del firmware 1.1.3
Per quello che concerne le nuove funzionalità del firmware 1.1.3, che vi abbiamo elencato nel post di ieri sono state tutte confermate, anche se non sappiamo al momento se siano le uniche.

Molti di voi si staranno chiedendo come sia possibile riuscire a forzare il cordone di sicurezza che immaginiano sia stato creato intorno a questo aggiornamento dai vertici della Apple. Sicuramente è impossibile saperlo, ma siamo certi che sia stato fatto da qualcuno che vuole aiutare il prossimo sblocco dell’iPhone da parte della comunità di hacker nel mondo.

Appare chiaro invece il perchè questo aggiornamento non sia stato ancora immesso nei circuiti p2p tipo Torrent. Il codice potrebbe essere stato marcato, con qualche tecnica, in modo da risalire alla persona/e che è riuscita a portarlo fuori dal fortino della Apple.

Si pensa che la Apple comunque, ufficialmente annunci questo aggiornamento la prossima settimana, o al massimo per l’inizio del Macworld 2008 (14 gennaio).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.